Non facciamoci ingannare dagli annunci-truffa!

Una ragazza pratese di 29 anni, dopo avere risposto ad un annuncio on line per un posto da impiegata, è stata ricontattata per un colloquio. Le viene dato un appuntamento per il giorno dopo, per una giornata di osservazione, e qui comincia un viaggio tra Prato, Lucca e le colline toscane, per trovarsi poi a dover vendere porta a porta forniture d’energia di società italiane e francesi.

La ragazza chiede di essere riportata indietro, ma la sua richiesta viene rifiutata e viene lasciata a un chilometro da una piccola stazione ferroviaria di un paese sperduto, da cui a sue spese fa un mesto ritorno a casa. Qui il giorno dopo va dai carabinieri, informandoli della truffa. I quali le dicono che non è la prima segnalazione ricevuta…

Le offerte di lavoro, di questi tempi, non sempre sono affidabili, infatti in giro si trovano quotidianamente delle vere e proprie fregature. Questo perché, purtroppo, c’è chi si approfitta della complicata situazione del mercato,ma soprattutto, della disponibilità delle persone ad accettare un’offerta, senza pensarci due volte pur di lavorare.

Quante volte vi sarete imbattuti in fantomatici annunci che dicevano “Nota azienda in espansione seleziona varie figure18-40 anni, da inserire in ambito amministrativo, si offre contratto a tempo indeterminato, benefit aziendali ecc…”, per poi sostenere il tanto agognato colloquio e sentirsi dire che il lavoro da svolgere non è altro che un porta a porta?

Ecco alcuni segnali che devono farci riflettere e metterci in guardia da eventuali inganni

continua a leggere