Regione Lazio, incentivi alle imprese agroalimentari

La Regione Lazio ha pubblicato il bando per le imprese agroalimentari laziali che realizzano investimenti materiali per la trasformazione, la trasformazione e commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli.

Destinatarie dell’intervento sono imprese agroindustriali, le imprese agricole singole o associate e le società cooperative che svolgono attività di trasformazione, di trasformazione e commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli, distinte in microimprese, piccole e medie imprese, imprese intermedie, grandi imprese.

Sono ammissibili le spese per investimenti immateriali in costruzione e ristrutturazione di beni immobili e relativa impiantistica per la lavorazione, condizionamento, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione di prodotti agricoli. Fra questi rientrano gli interventi rivolti alla realizzazione di spacci aziendali e di punti espositivi direttamente connessi all’attività di vendita di prodotti agricoli provenienti esclusivamente dalla trasformazione effettuata nella propria azienda e/o in aziende associate/collegate ed ubicati esclusivamente nelle sedi di produzione.

Altri interventi ammessi sono l’acquisto, o leasing con patto di acquisto, di nuove macchine e attrezzature per l’introduzione di moderne ed innovative tecnologie volte a razionalizzare il ciclo di lavorazione dei prodotti agroalimentari, a creare nuovi prodotti, a introdurre innovazioni tecniche e tecnologiche, ad aumentare gli standard di sicurezza per i lavoratori, a migliorare la qualità delle produzioni anche sotto l’aspetto della sicurezza alimentare.

Rientrano tra le spese ammissibili anche i mezzi di trasporto specialistici permanentemente attrezzati per l’esclusivo trasporto di merci connesse all’attività dell’impresa.

Sono ammissibili a sostegno le spese per investimenti immateriali, connessi agli investimenti materiali di cui sopra, quali l’acquisto di software dedicati ai processi produttivi di trasformazione, la commercializzazione dei prodotti,l’acquisto di brevetti e licenze, l’organizzazione di sistemi di gestione della qualità e della sicurezza alimentare connessi al progetto presentato.

Le domande vanno presentate entro il 30 settembre 2016.

Per candidarti vai al sito

 

 

fonte https://www.cliclavoro.gov.it/Clicomunica/News/2016/Pagine/Regione-Lazio-incentivi-alle-imprese-agroalimentari.aspx?platform=hootsuite